THE BARONY OF STRICHEN

In Abito Reale
Sul Baronato di Strichen

La Baronia di Strichen è la più grande baronia della Scozia. Strichen è un villaggio dell'Aberdeenshire, in Scozia. Si trova sulla A981, che la collega a New Deer 7,2 miglia (12 km) a sud-ovest e Fraserburgh 8 miglia (13 km) a nord-nord-est, e la B9093, che la collega a New Pitsligo circa quattro miglia a ovest. Il villaggio ha preso il nome da Lord Strichen, il barone di Strichen. Si trova sul fiume Ugie ai piedi di Mormond Hill. Lo Strichen White Horse è costruito in quarzo su Mormond Hill, a circa 1500 m a nord-est di Strichen.

C'è una notevole evidenza di abitazione locale da parte dell'uomo primitivo in ed intorno a Strichen. Strichen Stone Circle si trova vicino a Strichen House in un terreno accessibile al pubblico. Più a sud si trova il Catto Long Barrow e una serie di tumuli.

Ci sono diversi edifici elencati all'interno del villaggio. La più significativa è la Town House costruita su progetto dell'architetto di Aberdeen John Smith nel 1816. È descritta da Historic Scotland come un "eccellente esempio di una Town House merlata dell'inizio del XIX secolo".

Strichen House, progettata nel 1821 su commissione di Thomas Fraser, XII Baron di Strichen.

Strichen si trova nel distretto di Buchan nella contea di Aberdeen. Probabilmente il primo proprietario conosciuto prima che diventasse una baronia fu un Alexander Chalmer a metà del XVI secolo. Il 1 maggio 1514, Alexander Chalmer, feudatario di Strichen, vendette terre a Strichen a Thomas Fraser, secondo figlio di Sir Alexander Fraser di Philorth. Questa vendita fu confermata da Maria, regina di Scozia, il 28 luglio 1558 [RGS. Rif. NAS C2/32/249]. Il 2 agosto 1559, la regina Maria e suo marito il re, Henry Darnley, confermarono la vendita da parte di Alexander Chalmer, feudatario di Strichen, delle terre della Signoria di Strichen con il suo mulino che si trovava all'interno della baronia di Strichen [RGS. Rif. NAS C2/31/509]. L'8 ottobre 1573, il re Giacomo VI confermò Thomas Fraser di Strichen e sua moglie Isobel Forbes nelle terre e nella Baronia di Strichen, con la superiorità del Newton di Strichen con la sua torre, fortilizio, mulino, multure, boschi, pesca, ecc. nell'Aberdeenshire. [RGS. NAS Rif.C2/34/6].

Thomas Fraser, primo barone di Strichen, fu ucciso da John Gordon di Gight nel dicembre 1576. Gli eredi di Thomas furono le sue figlie Katherine e Violet Fraser che cedettero la baronia di Strichen a Thomas Fraser di Knockie, secondo figlio di Lord Alexander Fraser di Lovat, a cui il 25 gennaio 1591 fu concesso uno Statuto della Corona per la baronia[RGS. Rif. C2/38/269].

Tommaso figlio di Fraser di Lovat nacque nel 1545; sposò Isobel o Elizabeth Forbes, vedova di William Chalmer di Philorth, e Thomas Fraser, figlio di Alexander Fraser di Philorth. Morì a Inverness il 2 ottobre 1612, lei morì 1611. Il loro figlio Thomas successe alla Baronia di Strichen e fu erede di suo padre Thomas Fraser di Strichen, nelle terre e nella Baronia di Strichen, il 31 ottobre 1612 [NAS. Rif. S/H.Aberdeen.582].

Thomas Fraser, secondo barone di Strichen, era lo sceriffo di Inverness. Sposò, in primo luogo, Christian Forbes, figlia di William Forbes di Tolquhoun, e, in secondo luogo, Margaret McLeod, vedova di Sir Roderick McKenzie di Cogach nel 1628. Il 10 marzo 1618, il re Giacomo VI concesse le terre e la baronia di Strichen nella parrocchia di Rathen, Aberdeenshire, a Thomas Fraser III di Strichen, marito di Christian Forbes [RGS. Rif. C2/48/379]. Gli successe il figlio Tommaso. Nel 1621 acquistò le terre di Easter Moniak che in seguito donò alla sua seconda moglie.



Thomas Fraser, terzo barone di Strichen,
nacque nel 1612. Successe al padre nel 1645. Sposò Christian, figlia di John Forbes di Pitsligo nel 1628. Ebbero tre figli dei quali Thomas, il maggiore, successe al padre.

Il re Carlo II concesse a Marjorie Inglis, relitto di George Peacock un farmacista cittadino di Aberdeen, e Paul Collison, un mercante borghese di Aberdeen, suo marito, le terre e la baronia di Strichen e altri, di cui Thomas Fraser, quarto barone di Strichen, erede di suo nonno Thomas Fraser di Strichen, venduto il 6 settembre 1648 [RGS. Rif. NAS C2/P.R. v.87).

Thomas Fraser, IV barone di Strichen, sposò Marion Irvine, figlia di Robert Irvine di Fedderat nel 1656. Thomas Fraser di Strichen fu erede di suo padre Thomas Fraser di Strichen, nel Mains of Strichen, anche il mulino e il suo mulino; le terre di Burrahill, Hunleiskairne, Fairniebrey, Auchnary, Whythill, Thorwhat, Halkhill, Newhill, Bronside e Newton di Strichen, all'interno della Parrocchia di Rathen, un tempo unita nella Baronia di Strichen; le terre di Aquorhies con il mulino e il pendicolo chiamato Freddayhill, e Newtonhill nella detta baronia e parrocchia; le terre di Kindrochties con il suo mulino; le terre di Denend e la terza parte delle terre di Garthlie all'interno della baronia di Philorth, tutte ora unite nella baronia di Strichen, il 15 gennaio 1657 [NRS.S/H. Aberdeen.335]. Il 19 novembre 1676 il re Carlo II concesse a Thomas Fraser e al figlio maggiore Alexander una Carta della Corona delle terre e della baronia di Strichen [RGS.C2/267/36]. A Tommaso successe il figlio maggiore Alessandro che divenne 5° barone di Strichen. [RGS. C2/65/21]

Alexander Fraser, quinto barone di Strichen, sposò Elizabeth Cockburn, e Amelia Stuart, figlia di Lord Doune, morì nel 1699. Alexander e Amelia ebbero diversi figli ai quali succedette James.

James Fraser, VI barone di Strichen, fu erede di suo padre Alexander Fraser di Strichen il 16 aprile 1702 [NRS.S/H]. James Fraser di Strichen morì, senza eredi, prima del 14 agosto 1725 poiché in quella data suo fratello Alexander, un avvocato, fu servito come suo erede [NRS.S/H], il suo testamento fu confermato il 4 gennaio 1726, dal Commissario di Aberdeen.

Alexander Fraser, settimo barone di Strichen, ottenne la Carta della Corona di Strichen il 12 febbraio 1732. [RGS. C2/93/99] e il 24 maggio 1733 fu, poi descritto come Lord of Session (Giudice), erede di suo padre Alexander Fraser di Strichen [NRS.S/H]. Alexander Fraser, era il settimo barone e Lord Strichen, un signore di sessione, generale della zecca nel 1764, il 19 settembre 1731 sposò la contessa di Bute, figlia del primo duca di Argyll, un miglioratore agricolo, e morì a Strichen il 15 febbraio 1775 all'età di 76 anni [NRS.CS89.00.163].

Il 23 febbraio 1759, ad Alexander, senatore del Collegio di Giustizia, figlio di Alexander Fraser di Strichen, fu concesso uno statuto della corona di Strichen e Lentron [RGS.105.19].

Il 5 maggio 1775, Alexander Fraser, 8° barone di Strichen, fu erede di suo padre, Alexander Fraser di Strichen, avvocato [NRS.S/H]. Sposò Jean, figlia di William Menzies, un piantatore di St Ann's, in Giamaica. La coppia ebbe otto figli dei quali Alessandro, il maggiore, successe alla morte del padre a Strichen il 17 dicembre 1794. 1764, Lord Strichen rivendicò la Contea di Moray e la Signoria di Abernethy e Strathnairn. [NRS.GD1.616.92].

Il 3 febbraio 1795, ad Alexander Fraser, IX barone di Strichen, fu concesso uno statuto della Corona di Strichen [RGS.128.32]. Ha avuto una carriera militare essendo stato un capitano del 1 ° Reggimento delle Guardie Dragoon. Il capitano Alexander Fraser, IX barone di Strichen, sposò Amelia, figlia di John Leslie di Balquhan, il 10 maggio 1800 e si convertì al cattolicesimo. Morì il 28 ottobre 1803 e i suoi titoli e le sue terre andarono al suo unico figlio Thomas Alexander nato nel 1802.

Thomas Alexander Fraser, il X barone di Strichen, fu erede della baronia di Strichen il 30 aprile 1804, e successivamente ricevette la Carta della Corona di Strichen il 2 giugno 1817 [RGS.155.5]. In seguito ereditò i possedimenti di Lovat nel 1815 diventando capo del Clan Fraser di Lovat. [NRS.CS118.2]

Il generale Fraser era morto nel 1782 e gli succedette il fratellastro colonnello Archibald Campbell Fraser MP, XI barone di Strichen. Morì l'8 dicembre 1815 dopo essere sopravvissuto ai suoi cinque figli e così la linea maschile dei Fraser di Lovat si estinse e le terre, Signoria e Baronia di Lovat e Glengarry furono devolute a Thomas Alexander Fraser di Strichen, [1802-1875], il 22 Marzo 1816. [NRS.S/H] Thomas Alexander Fraser fu erede di Hugh, Lord Lovat, il 3 novembre 1823, e anche di Thomas Fraser di Beaufort alias Lord Fraser di Lovat [NRS.S/H].

Nel 1855 un George Baird, XII barone di Strichen, acquistò la baronia di Strichen. Era un membro della famiglia Bairds di Gartsherrie. Due agricoltori nel nord del Lanarkshire, i fratelli James Baird [1802-1876] e William Baird [1796-1876], fondarono la ditta William Baird and Company nel 1830 e costruirono la Gartshore Ironworks che nel 1843 era diventata il più grande produttore di ghisa in il mondo. La famiglia investì parte della propria ricchezza in terreni, in particolare nel nord-est della Scozia, ad esempio Alexander Baird acquistò la Baronia di Ury nel Kincardineshire [NRS.RGS.254.34.122]. Un altro fratello coinvolto nelle ferriere fu Alexander Baird che sposò un Jean Moffat. George Baird, loro figlio, nacque nel 1810. Questo George Baird acquistò Strichen nel 1855. George Baird di Strichen aumentò le sue proprietà nel 1861 quando fu erede di suo fratello David Baird di Stichill, che morì il 18 ottobre 1860, nelle terre nel Berwickshire, Kirkintilloch e Grangemouth. Alla sua morte le sue terre e i suoi titoli passarono al figlio George Alexander Baird.

Il 4 febbraio 1873 George Alexander Baird di Strichen, XIII barone di Strichen e Stitchell, figlio unico di George Baird di Strichen e Stitchell, ricevette la Carta della Corona di Strichen [RGS.267.36]. Anche lui aumentò le sue proprietà terriere quando nel 1877, George Alexander Baird di Strichen e Stichill fu servito come erede di suo zio James Baird di Cambusdoon che era morto il 28 giugno 1876. [NRS.S/H].

I fiduciari di George Baird vendettero la baronia a Edgar C. Fairweather nel 1925, 14° barone di Strichen.

Nel 2003, il Dr. Robert James Inglis Fraser è diventato il 15° Barone di Strichen e infine nel 2010 la Baronia è tornata piena di luce con il 16° Barone di Strichen, l'Onoratissimo Prof. Massimiliano Muzzi di Strichen.

Massimiliano Muzzi of Strichen

Massimiliano Muzzi of Strichen, 16th Baron of Strichen

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black YouTube Icon